Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Monday, May 16, 2011

"e non fate rumore, quando arriva il direttore utti in piedi e battete le mani"

La scuola era già morta 50 anni fa o forse da secoli. L'obiettivo della scuola da da lungo tempo puo essere riassunto nella canzone di Edoardo Bennato "In fila per tre" ( per chi fosse troppo giovane per ricordarselo ne posto qui qualche strofa ( a me diverte ) :

"Presto vieni qui, ma su, non fare così,
ma non li vedi quanti altri bambini
che sono tutti come te, che stanno in fila per tre,
che sono bravi e che non piangono mai

è il primo giorno però domani ti abituerai
e ti sembrerà una cosa normale
fare la fila per tre, risponder sempre di si
e comportarti da persona civile

Vi insegnerò la morale, a recitar le preghiere,
ad amar la patria e la bandiera
noi siamo un popolo di eroi e di grandi inventori
e discendiamo dagli antichi Romani

E questa stufa che c'è basta appena per me
perciò smettetela di protestare
e non fate rumore, quando arriva il direttore
tutti in piedi e battete le mani"

La scuola è stata vista da sempre inadeguata. Il passaggio ad un diverso concetto di cultura e di un un diverso modo di farla conoscere è stato quotidianamente tradito per ignavia degli studenti, per convenienza delle istituzioni e dei politici,
La scuola come sede e santuario della conoscenza si è sempre rivelato falso e questo è stato dimostrato dalle storie di persone passate dallo stato di analfabetizzazione alla laurea in pochi anni.
La funzione della scuola è sociale, adesso. Va ripensata. Almeno venti anni fa un ente di ricerca USA ha fatto un esperimento in Brasile per realizzare non una scuola che propinasse conoscenza a dosi ma una scuola che insegnasse ad imparare raggiungendo risultati che hanno convalidato il metodo. Naturalmente niente ha avuto seguito.
Senza la "scuola" la società di oggi conoscerebbe una gioventù incapace di autodeterminarsi e che sicuramente sarebbe un pericolo per se e per gli altri.
La scuola di oggi, le biblioteche e le piazze sono internet.
L'informatica, intesa come insegnamento, ha dimostrato l'inutilità di un percorso formativo che viene sconvolto in una frazione del tempo necessario a cambiare le strutture.
In tutti gli altri campi dal latino alla filosofia, dai metodi per costruire un arma alla socializzazione piu spinta l'ITC si è sostituita alla scuola dando modo a chi vuole di essere un esperto fai da te mettendo a diposizione una tale scelta di informazioni,
aggiornate in tempo reale, che travalica qualsiasi possiblità scolastica.
Tutto questo per dire che la scuola non era affatto nelle sue origini una somministrazione di conoscenza a domanda ma era interazione col mondo reale mediato dall'esperienza ma inserito in un contesto autentico e non artificiosamente creato da un addetto del ministero

No comments:

Blog Archive

Ob1kenobi's shared items

google analytics