Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Wednesday, April 3, 2013

"L'uomo nella stanza" un esperimento mentale per indagare sulle percezioni.

"L'uomo nella stanza" un esperimento mentale per indagare sulle percezioni.
Un uomo è rinchiuso in una stanza buia e non ha altra conoscenza al di fuori di uno schermo video. Non puo comunicare con l'esterno in nessun modo.
1 - Sullo schermo compaiono le immagini di un delitto. L'uomo nella stanza ha la possibilita di discriminare eventi reali e finzioni? 
2 - L'uomo ha modo si sapere cosa determina le immagini compaiono sullo schermo?( cioè se una immagine compare sullo schermo l'uomo puo sapere se rappresenta una realta al di fuori della stanza?) 
Le risposte se le puo trovare ognuno da se naturalmente.
Io credo che non sia errato fare una analogia in questo modo.
- L'uomo rappresenta la coscienza.
- Il video rappresenta le percezioni
- Quello che sta fuori dalla stanza rappresenta l'eventuale mondo oggettivo.
- Il contenuto delle immagini video rappresenta un fenomeno percepito dalla coscienza.
==
Come si vede in questa analogia è possibile rappresentare il problema senza alcun riferimento diretto al corpo, ai sensi, al cervello e alla psicologia della percezione.
Io credo che "l'uomo nella stanza" non abbia alcuna possibilita di discriminare fatti reali da immagini fittizie cosi come credo noi non abbiamo alcun modo di valutare le percezioni che abbiamo.
Il problema è un problema LOGICO e non ha niente a che fare con le onde sonore, i quanti, il sistema sensoriale, Dio, eccetera.
Questo è un primo abbozzo di questo esperimento mentale conto sulle critiche costruttive di quanti mi leggono per poterlo esplicitare e completare.

2 comments:

Francesco said...

in questo esperimento c'è qualcosa che non va. L'uomo nella stanza, non avendo problemi di sopravvivenza individuale, e quindi l'obbligo di relazioni, non è costretto ad aderire alla convenzione che realtà esista.
Un po' come accade per quei mantenuti benestanti che finiscono nel nichilismo e nella paranoia solipsista...

Dino Gruppuso said...

Mi spiace di essermi accorto di questo commento cosi in ritardo.
L'esperimento parte da una ipotesi che ha valore solo per l'esperimento per cercare di capire meglio la realtà non ha implicazioni sociologiche. Pero non escludo che di possa analizzare l'esperimento in chiave sociologica.

Ob1kenobi's shared items

google analytics