Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Sunday, November 10, 2013

La bufala delle Baby Prostitute

Il baraccone mediatico essendo rimasto un po a corto di argomenti per mantenere i loro bilanci apre il contenitore dove da anni conservava accuratamente  "le baby prostitute" in attesa di metterlo a frutto. Stava sullo stesso scaffale di "matrimoni gay", "femminicidio", "sbarchi",  e cosi via fino ad arrivare ad Adamo ed Eva.
Ancora una volta  qualcuno si approffitta della arretratezza e della infingardia tipica della popolazione nostrana per montare un nuovo piano di marketing in grado di fruttare miliardi tra TV, giornali eccetera.
Ma davvero qualcuno è disposto a credere che quanto sta succedendo sia una novità? Basta farsi un brevissimo giro su internet usando i motori di ricerca alla meno peggio per scoprire che il mondo online dalla sua invenzione non si è mai preso una vacanza nella sua attivita di rendere disponibile quanto di buono e di cattivo sia disponibile compreso la prostituzione a tutte le età.
Secondo me è estremamente sbagliato accendere il riflettore sulla "baby prostituzione" intesa come attività economica organizzata perchè in questo modo si tende a nascondere la realtà di un fenomeno molto meno romantico e meno disponibile a farsi inquadrare dall'industria dello scandalo e che soprattutto riguarda tutte le famiglie senza discriminazione.
Il costume in questi anni è cambiato e  si è globalizzato soprattutto per le nuove generazioni. Facebook e gli altri social network hanno aperto la strada alla condivisione di idee, pensieri, immagini, video. Per le nuove generazioni apparire è diventato l'unica logica possibile: sei brutto? sei sporco? sei disonesto? non importa nulla l'importante è che tu appaia conforme alla moda.
Essere mediatici è diventata  una ragiorne di merito e in alcuni casi ha determinato il futuro di qualcuno. Per le nuove generazioni esporsi è diventato assolutamente normale.
Pochi si rendono conto che negli anni esibirsi è diventato inevitabile, computer e telefoni  sono diventati strumenti di esibizione utilizzando telecamere sempre piu efficienti. 
Gli adolescenti fanno ricerca su quello che hanno a disposizione e riescono a scoprire nuovi usi e nuove applicazioni che gli adulti spesso non hanno immaginato e forse mai immagineranno. Cosi l'uso dello strumento mediatico è diventato non lo strumento per farsi vedere dalla nonna o per incontrarsi tra amici ma ovviamente è stato esteso in quella sfera sessuale che per gli adolescenti ha speciale fascino.
Cosi esibirsi anche sessualmente è diventato comune nel mondo per i giovani mentre per gli adulti italiani tutto questo è ancora sconosciuto e cercano di ricondurre quello che succede a schemi che conoscono come la "prostituzione organizzata" che ovviamente esiste ma che non è il cuore del problema.
Secondo me il pericolo è la tendenza che sta spostando la morale e la decenza verso una linea che puo essere estremamente pericolosa coinvolgendo adolescenti.
Ma tutto questo non basta. Pochi si stanno rendendo conto che la tecnologia e l'affarismo stranno trasferendo tutto ciò verso età piu giovani degli adolescenti. 
Basta fare un controllo online per verificare che strumenti atti alla esibizione online adesso sono offerti anche a bambini di pochi anni essendo incorporati nei giocattoli telecamere e macchine fotografiche che automaticamente possono collegarsi online e diffondere immagini e video sui social network.

 

No comments:

Ob1kenobi's shared items

google analytics