Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Tuesday, January 31, 2012

Schettino è gia sulla croce penso che basti

Mi fa davvero paura una comunità internazionale che non finisce mai di ridere su una disgrazia anzi su due perche oltre alla disgrazia del Costa Concordia un'altr naufragio è quello di un uomo, di un comandande Italiano. Mi fa paura la gente che trova in tutto questo occasione di battute di ilarità e ancora di piu quando vedo che poche persone riescono a resistere e a sottrarsi alla tentazione di unirsi alla massa, al gregge, alla folla urlante e urlare Barabba, Barabba. E questo è una situazione internazionale.
Secondo me questo bisogno che abbiamo di urlare e di agitare la mano col pollice verso è un sintomo che la comunità umana ha subito una globalizzazione dell'isteria, la gente urla per coprire le proprie paure e le proprie frustrazioni.
Non sono uno psicologo non so niente di psicologia. Ma sento quello che la gente ha detto lo percepisco.
Del comandante Schettino non so niente di piu di quanto da giorni ci dicono i media. Ho sentito le telefonate e la voce dei due comandanti Falco e Schettino.
Io penso che la pressione psicologica a cui Schettino è soggetto in questo momemto deve essere terribile, una pressione che gli viene dal mondo intero a cui penso lui e i suoi familiari stanno cercando molto faticosamente di  resistere per sopravvivere.
Certo la sua  responsabilità e davvero una cosa enorme quello che ha causato è un lutto e una sofferenza senza confini. Dovrà essere giudicato in dovrà pagare le sue colpe. Il giusto.
Ho sentito le telefonate. La sua voce e le cose che dice sono cosi enormi che mi sembra impossibile possano essere risultato di una mente in stato normale. Io penso che dopo l'urto la sua mente abbia subito un grave schock e il suo comportamento sembra quello di uno che parla in stato di ipnosi senza alcun ritegno ne ragionevolezza. Secondo me questa deve essere stata la stessa impressione ricevuta dal comandante Falco che parla con lui ma sembra piu la voce di uno psicologo, e presumo che lui abbia una lunga esperienza di tragedie del mare, uno psicologo che tenta inutilmente di provocare una reazione che scuota il comandante Schettino e lo faccia uscire dallo stato catatonico in cui si trovava.
Schettino un comandante, esaminato, analizzato, misurato il risultato del meglio della tecnologia Italiana in materia di risorse umane.
Vi ricordate, solo pochi anni fa, per superare il colloquio per l'assunzione da impiegato qualsiasi, non mancavano mai i test che vi chiedevano se pensavate di uccidere vostra madre o se vi mettevate le dita nel naso.
Be col Comandante Schettino i casi sono due: o lui ha veramente perso in un attimo la ragione rifuguandosi nella emnzogna tipica del rifiuto ad affrontare la realta oppure lui è un infame e allora mi chiedo chi e come abbiano potuto affidare la vita di migliai di innocenti a lui.

No comments:

Blog Archive

Ob1kenobi's shared items

google analytics