Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Saturday, October 8, 2011

Le PMI non devono essere aiutate ne assistite ne consigliate: queste sono le cose che si fanno per chi si trova in condizione di handicap. Le PMI vanno aiutate insegnando loro come aiutarsi da sole, rendendo il sistema ( banche, credito, burocrazia eccetera ) a misura di PMI e non apribile agli amici degli amici o a coupon o a evento


Sicuramente io non sono al corrente di tutte le iniziative che sono in atto a diversissimi livelli per fare in modo che le PMI, su cui l'Italia ha sempre contato come risorsa principale, si sveglino e comincino a trainare la crescita. Ho l'impressione, certo non i dati, che queste iniziative sono lunghissime e ho anche l'impressione di non vedere nessuna crescita nel livello della conversazione tra i diversi protagonisti. I comportamenti delle aziende italiane hanno storicamente questi difetti : - non vogliono porsi alcun problema - aspettano all'infinito fino a che le istituzioni gli levino le patate dal fuoco - se fino adesso gli hanno detto che per risolvere le cose devono andare in comitiva continuano ad aspettare che avvenga lo stesso - sono sensibili solo ai fondi a perdere o a esenzioni fiscali - sono convinte che le mille istituzioni : ICE, CCI, CNA, ECCETERA sono quelli che devono dargli le soluzioni - sono state terrorizzate a muoversi da sole per ragioni di opportunismo ( di uffici, politici, ecomnomico, di potere, di tangenti, di reticoli clientelari) Tutto questo significa che non si muovera niente, si spenderanno dei soldi e poi le PMI aspetteranno la prossima sovvenzione o che qualcuno gli dica come muovere il prossimo passo. Questo lo posso dire anche professionalmente: un numero sterminato di aziende sono disinformate, scollegate, disorganizzate e nel giro di anni non sono progredite di niente. Credo che quello che è sbagliato in questo atteggiamento e che non fara crescere di un millimetro la capacita delle PMI di pensare, di progettare, di rischiare, di inventare e di esplorare strade nuove che è proprio quello che ci serve e non di una PMI integrata in un integralismo bolscevico. Le PMI non devono essere aiutate ne assistite ne consigliate: queste sono le cose che si fanno per chi si trova in condizione di handicap. Le PMI vanno aiutate insegnando loro come aiutarsi da solo, rendendo il sistema ( banche, credito, burocrazia eccetera ) a misura di PMI e non apribile agli amici degli amici o a coupon o a evento Le PMI vanno educate a trovare nuove personalizzate innovative strade, a trovare dentro di loro il coraggio e la consapevolezza. Una volta che le le PMI hanno dentro di loro la forza morale di intraprendere devono essere lasciate camminare senza stampelle e forse correranno.

No comments:

Blog Archive

Ob1kenobi's shared items

google analytics