Google Website Translator Gadget

Search This Blog

Loading...

Wednesday, June 29, 2011

Piccole imprese italiane crescono? quali sono i problemi che ne bloccano lo sviluppo ?

Penso  che ci sia  un po la tendenza a credere che dando una verniciata di nuovo a passate prassi di lavoro, sicuramente onorevoli e premiate, si dia nuovo impulso alle aziende. Credo che sia appropiato ammettere che oggi le condizioni sono cambiate rispetto a tre anni fa e che procedono con un trend che continuerà a cambiarle.
I motivi macroscopici penso che siano un po condivisi da tutti come l'unione di problemi di finanza mondiale e italiana che ha portato la forte diminuizione della domanda nazionale e internazionale e nello stesso tempo la globalizzazione ha superato la massa critica per cui quello che prima era un pericolo immanente ora è un pericolo concreto.
Questa situazione ha portato sopratutto le PMI a vedere crollare le certezze su cui erano state poggiate generazioni di imprenditori.
Devo dire che secondo me la risposta a tutto questo è stata ed è tuttora tarda, lenta e insufficiente. 
Il primo livello si trova all'interno delle PMI dove una serie di ostacoli obiettivi ma anche determinati dall'approccio rigorosamente tradizionalista del managment o dello stesso imprenditore
Un secondo livello è costituito dalle infrastrutture obsolete e clientelari che lo stato ha mantenuto o creato determinando soprattutto nelle aree piu deboli la posizione di quelli che ormai neanche provano ad ottenere supporto perche non credono che sia possibile senza "l'inciucio".
La terza è la scarsissima propensione che vedo nell'analizzare e toccare con mano i mercati emergenti al di fuori dell'ala protettiva ma ingombrante dello stato per cui si continua a progettare sulla base di stereotipi dei comportamenti dei mercati esteri.
La conseguenza è che alla fine la guerra della competizione viene combatuta solo con l'arma del prezzo e del "made in Italy". L'arma del prezzo però è spuntata come tutti sappiamo e quella del made in italy necessita di essere revisionata a fondo dallo studio della psicologia di acquisto dei mercati interessati alla gestione dei brevetti e dei diritti intellettuali. 

No comments:

Blog Archive

Ob1kenobi's shared items

google analytics